gtag('config', 'UA-125043120-1');

Entanglement e sincronicità. Campi di forza, non-località, percezioni extrasensoriali. Le sorprendenti proprietà della fisica quantistica.

Entanglement e sincronicità - Entanglement e sincronicità. Edizioni PensareDiverso

Privacy Policy
Vai ai contenuti

Menu principale:

Entanglement e sincronicità

 
Entanglement e sincronicità.
Campi di forza, non-località,
percezioni extrasensoriali.
Le sorprendenti proprietà
della fisica quantistica.
Libro. 204 pagine, illustrato. Formato 17x24
Edizioni PensareDiverso 2017
ISBN 9788894299106


 
“Turbato da un presentimento, rinuncia a partire e si salva la vita”. Quante volte abbiamo letto una notizia come questa dopo un disastro aereo? Altri presentimenti, spesso più comuni, sono legati alla vita quotidiana di ciascuno di noi. Così pure episodi di telepatia o altre sensazioni dell’anima costellano l’esistenza degli uomini. Molti pensano e vorrebbero far credere che si tratta di talenti rari o divini. In realtà, il fenomeno interessa tutti ed è talmente diffuso che alcuni studiosi dalla mentalità più aperta hanno voluto affrontarlo scientificamente e hanno cominciato a chiedersi se esiste un modo per comprendere le esperienze extrasensoriali senza ricorrere all’occultismo, alla mitologia o alle filosofie parareligiose. Negli ultimi decenni la fisica quantistica ha iniziato a dare risposte, cominciando dal famoso esperimento EPR di Einstein fino alle recenti conferme sperimentali dell’entanglement. è stato più volte confermato che le particelle elementari sono interconnesse tra loro da una realtà non fisica e perciò psichica. In questa realtà possiamo intravedere una mente dell’universo e dunque, secondo le nostre preferenze, l’Anima mundi di Platone, l’inconscio collettivo e l’Unus mundus di Carl Jung e del Nobel Wolfgang Pauli, la realtà implicata teorizzata dal fisico David Bohm, o anche, se vogliamo, il Tao della filosofia orientale o Ruah, “il vento che non sai di dove viene e dove va” della spiritualità occidentale.  Sappiamo che tutte queste intuizioni convergono in una sola realtà: l’universo non è fatto di sola materia.
L’autore, con la semplicità e la chiarezza di un divulgatore esperto, presenta al lettore questi temi come motivi di riflessione in un tempo in cui le durezze della realtà quotidiana rendono necessario stemperare l’anima in un bagno di purificazione dalle scorie del materialismo.
DOVE LO TROVI
Trovi i nostri libri ed E-book anche su
AMAZON     IBS
e in tutte le migliori librerie online
Introduzione.
Di che parla questo libro

Per molti secoli le percezioni extrasensoriali come la telepatia, le premonizioni e la preveggenza sono state considerate fantasie, illusioni o invenzioni fraudolente.
Ciò era la diretta conseguenza del dominio materialista sulla scienza e della negazione a priori di ogni realtà non verificabile in laboratorio. Nonostante ciò, tutti abbiamo fatto delle semplici esperienze come strane coincidenze, presentimenti o addirittura letture del pensiero e delle intenzioni altrui. Che non fossero illusorie è provato dal fatto che spesso ne abbiamo ricavato beneficio nella vita di tutti i giorni.
Ora finalmente, negli ultimi decenni, stanno emergendo prove scientifiche dell’esistenza di un livello di coscienza superiore, una mente collettiva dove albergano idee e pensieri comuni a tutta l’umanità: un cosmo psichico al quale è possibile attingere e dal quale riceviamo segnali e informazioni.
Nel 1980 è stato confermato sperimentalmente l’entanglement quantistico, cioè la proprietà delle particelle elementari di comunicare tra loro senza limiti di spazio e di tempo, in una dimensione che non è soggetta alle leggi conosciute della fisica e può essere paragonata ad una mente universale. Gli esperimenti del Progetto Coscienza Globale condotti presso l’Università di Princeton hanno dimostrato senza dubbio l’esistenza di una coscienza del mondo, pronta a reagisce emotivamente quando si verificano grandi eventi che coinvolgono l’umanità. Questo Progetto è basato su apparecchiature elettroniche distribuite in 41 nazioni in tutti i continenti, capaci di registrare l’umore delle comunità umane. In occasione dell’attacco terroristico alle Torri gemelle di New York, avvenuto l’11 settembre del 2001, le strumentazioni dell’Università di Princeton registrarono un fortissimo picco di “angoscia” nei sentimenti della popolazione mondiale: il fatto stupefacente è che il picco emotivo non fu registrato dopo, bensì due ore prima che il fatto accadesse.

Si sta instaurando un’era di collaborazione tra psiche e materia, in cui anche fenomeni che ora sono discussi o negati, come le percezioni extrasensoriali, diventeranno patrimonio di uso comune nella vita di tutti i giorni.

Questo libro parla di tutte le conferme acquisite negli ultimi cinque decenni a quella che era la teoria dell’Anima mundi cara al filosofo greco Platone, e poi all’intuizione dell’inconscio collettivo del notissimo psicoterapeuta Carl Gustav Jung, fino alla definitiva conferma, proveniente da eminenti scienziati  e premi Nobel, di quanto predetto dalla fisica quantistica, cioè l’esistenza di un livello non-locale dove le particelle, anche separate da distanze immense, sanno tutto una dell’altra e si comportano come se fossero una cosa sola.
Questo libro non è un testo scientifico né tantomeno filosofico o para-religioso. L’autore è un divulgatore con anni di esperienza all’attivo, capace di individuare i punti salenti di argomenti anche molto complessi, riuscendo a rielaborarli in modo da renderli comprensibili al grande pubblico.
Il messaggio di questo libro è che la barriera di divisione tra materia e psiche sta crollando, anzi, è già crollata. Da un universo totalmente fondato sulla materia aggregata dal caso, l’umanità sta navigando decisamente verso un nuovo modo di intendere la realtà, dove materia e psiche convivono e si integrano.
Mentre la fisica classica resta dominante nel mondo percepibile dai nostri sensi, si aprono nuovi livelli di realtà.
A livello quantistico la fisica classica non è più valida: la materia non riesce a esplicare da sola la sua funzione, ma ha bisogno di una dimensione psichica, cioè di un ulteriore livello, il livello della non-località. Qui tutto l’universo diventa una cosa sola, fatta di energia e informazione, ed è coordinato da una forza di armonia senza la quale esisterebbe solo il caos.
Nei livelli più nascosti della realtà la materia non può fare a meno della psiche ma, reciprocamente, la psiche non può esistere senza una materia attraverso cui esprimersi.
Questa consapevolezza sta accompagnando l’umanità verso un nuovo balzo evolutivo, oltre il quale cesserà il predominio materialistico. Si instaurerà un’era di collaborazione tra psiche e materia, in cui anche fenomeni che ora sono discussi o negati, come le percezioni extrasensoriali, diventeranno patrimonio di uso comune nella vita di tutti i giorni.
Sommario del libro
 
I° parte. Premesse indispensabilI
 
1.   La strage di Baruhill Street    
 
Un presentimento non compreso   
Un caso opposto
 
 
2.   Quanto pesa l’anima?
 
Occorrono bilance più precise   
Tutto da rifare
 
 
3.   Normale e paranormale
 
British Society for Psychical Research     
Ancora non basta
 
 
4.   Le mura di Gerico scricchiolano
 
Il “DNA spazzatura”  
La rigenerazione delle cellule cerebrali   
Il 96% dell’universo manca all’appello     
 
 
 
II° parte. L’anima del mondo    
 
5.   La coscienza che tutto è uno    
 
Platone e l’Anima mundi    
L’Anima mundi nel pensiero occidentale     
L’Anima mundi nel pensiero orientale
 
 
 
6.   I miracolati della West Side Baptist Church     
 
III° parte. La sincronicità     
 
7.   Carl Gustav Jung. Sincronicità e inconscio collettivo
 
Sincronicità nell’evento di Baruhill Street     
Campi di forza e realtà modificata   
Sincronicità nell’evento dei coristi salvati dall’esplosione    
Quando la realtà viene influenzata fisicamente  
 
 
 
 
8.   La sincronicità come agente di trasformazione della realtà
 
Trasformazione fisica. Preghiera e guarigione   
Desiderio e intenzione    
 
 
9.   Perché non accade sempre   
 
Coinvolgimento emotivo     
La teoria del segnale debole    
 
 
IV° parte. Campi di forza, non-località e cosmo psichico  
 
10.  Materia, mente e spirito   
 
Il livello fisico dell’esistenza
Il livello quantistico     
Il livello non-locale
 
 
 
11.  Campi di forza  
 
Il monte delle maledizioni
Il bagno nel fiume Gange   
Campi di forza e archetipi
 
 
 
12.  Campi mentali   
 
Come funzionano i campi morfogenetici?     
Campi morfogenetici e risonanza morfica    
Campi morfici   
Campi di forza nella natura. Le pietre     
Pierre Teilhard de Chardin e la Noosfera   
 
 
 
 
 
13.  Tempo, distanza, non-località   
 
V° parte. Meraviglie della fisica quantistica   
 
14.  Le sincronicità accadono al momento giusto
 
15.  Un incontro al momento giusto   
 
Effetto Pauli   
Il diagramma psicofisico di Pauli e Jung   
 
 
16.  Entanglement    
 
Dove nasce l’entanglement. Le particelle elementari.  
Elettroni poco disciplinati     
Tra due fotoni “gemelli” si instaura l’intreccio quantistico, cioè l’entanglement  
 
 
 
17.  L’esperimento di Alain Aspect   
 
Il principio alla base dell’entanglement   
Abitudini equivoche dei fotoni entangled   
 
 
18.  Le implicazioni dell’entanglement     
 
L’entanglement smonta il meccanicismo
L’entanglement smonta la freccia del tempo
Nella non località non esistono spazio e tempo  
 
 
 
VI° parte. Percezioni extrasensoriali
 
19.  Il settimo senso
 
Il cosmo   
Definizione di percezione extrasensoriale  
L’esperimento Ganzfeld     
 
 
 
20.  Telepatia  
 
Esperimenti con i disegni. Joseph Rhine    
Esperimenti di Upton Sinclair   
Gli esperimenti di René Warcollier   
Entanglement e telepatia   
Coincidenze sensoriali tra gemelli   
 
 
 
 
 
Il campo di forza individuale   
Ogni creatura interagisce con più campi    
E quando la creatura muore?     
 
 
 
21.  Prescienza
 
22.  Una tragica avventura in mare
 
Una storia vera. Il naufragio della Mignonette  
 
23.  Preveggenze letterarie     
 
Futility. Il naufragio del Titan
 
24.  I presentimenti
 
Gli esperimenti di Dean Radin   
Previsione di disastri     
 
 
25.  Altri tipi di prescienza   
 
La sensazione di essere osservati    
Il malocchio e la fascinazione  
 
 
26.  Il progetto Coscienza Globale   
 
Qualcuno ci ha provato. Il Google Profile of Mood States (GPMOS)
Qualcuno ci è riuscito. Il Global Consciousness Project (GCP)   
Il caso delle Torri Gemelle     
Il progetto Coscienza Globale oggi.
 
 
 
 
27.  Conclusioni     
 
Cronologia della meccanica quantistica e dell’entanglement
 
Indice delle figure  
 
Indice analitico
 Bibliografia
 
 
L'AUTORE.
Bruno Del Medico. 1946. Programmatore informatico attualmente in pensione, opera come divulgatore e blogger in diversi settori tecnici. Alla nascita dell’Home computing ha pubblicato articoli e studi su diverse riviste del settore (Informatica oggi, CQ Elettronica, Fare Computer, Bit, Radio Elettronica e altre). Nel campo dell’Hobby farming, che ha sempre amato per le sue origini dal mondo rurale, ha pubblicato 15 manuali e svolge attività di blogger su siti personali e sui social network, dove ha creato e gestisce media di successo come il gruppo Facebook Coltivare l’orto con oltre 60.000 iscritti. Negli ultimi anni si è impegnato, ancora come divulgatore, nel settore delle nuove scoperte della fisica quantistica e oltre al sito www.entanglement.it  gestisce su Facebook e Twitter la pagina di successo Cenacolo Jung-Pauli,  luogo di dibattito dedicato all’incontro tra scienza e psiche.
 
 
DOVE LO TROVI
Trovi i nostri libri ed E-book anche su
AMAZON     IBS
e in tutte le migliori librerie online
Collegati
RealTime
con il nostro Cenacolo Jung-Pauli


Iscriviti alle nostre news



Torna ai contenuti | Torna al menu