gtag('config', 'UA-125043120-1');

Gli infiniti di Galileo ovvero… la metafisica non è un’opinione

Gli infiniti di Galileo ovvero… la metafisica non è un’opinione - Entanglement e sincronicità. Edizioni PensareDiverso

Privacy Policy
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli infiniti di Galileo ovvero… la metafisica non è un’opinione

GLI INFINITI DI GALILEO ovvero… LA METAFISICA NON E’ UN’OPINIONE

Molti lettori hanno risolto brillantemente il quiz aritmetico proposto nel post precedente sostenendo che la matematica non è un’opinione.



Ora ne propongo un altro, sempre basato sui numeri. Se veramente la matematica non né un’opinione, anche questo potrà essere risolto con identico successo.

Breve preambolo

Questo quiz è basato sul concetto di infinito. Per capirci su cosa possa essere un infinito, utilizziamo i numeri. Immaginate il numero  più grande che potreste concepire. Fatto? Bene, ora aggiungete 1, e vedrete che il numero diventa ancora più grande di come l’avevate immaginato. E potete continuare così… all’infinito: potrete sempre aggiungere 1, senza fine.
Volendo potreste procedure al contrario, togliendo 1 all’infinito, non esisterebbe limite ai numeri negativi. Dunque, l’infinito non è una cosa estremamente grande, in quanto può sempre diventare più grande, senza fine. Soprattutto, l’infinito non si può misurare perché non lo si può paragonare a niente, se non a un altro infinito. L’infinito si rappresenta con il simbolo

Il quiz

Immaginiamo due colonne infinite di numeri. Nella colonna A mettiamo tutti i numeri interi da 1 in poi, fino all’infinito.
Nella colonna B mettiamo invece i doppi dei numeri contenuti nella colonna A. Le due colonne si presenterebbero così:

COLONNA A    COLONNA B
1         ------------------->   2
2         ------------------->  4
3         -------------------->  6
4         -------------------->   8
5         -------------------->   10
,,,
       ------------------->   

Dunque, la colonna A contenente TUTTI i numeri rappresenta un infinito. Però anche la colonna B, contenente altrettanti numeri come la colonna A, cioè tutti i doppi della colonna A, rappresenta un altro infinito.
Ma attenzione: la colonna A contiene TUTTI i numeri interi, mentre la colonna B contiene solo TUTTI I NUMERI INTERI PARI. Evidentemente, la colonna B contiene MENO numeri della colonna A.

Per saperne di più
Cenacolo Jung-Pauli ti consiglia


Edizioni PensareDiverso  2018
ISBN 9788894299175. Pagine   350. Formato 17x24.  Illustrato
La prima parte (Le intuizioni) tratta la realtà illusoria e l’esistenza di un livello di coscienza trascendente la materia. La seconda (Le conferme) descrive il cammino della fisica quantistica dall’esperimento della doppia fenditura di Thomas Young, alla conferma dell’Entanglement. La terza (Le prospettive) descrive le teorie di David Bohm sul potenziale quantico e sull’universo olografico...   DI PIU'
DOVE LO TROVI
Disponibile in formato stampato o ebook su Amazon, IBS e maggiori  negozi online
La domanda

Come è possibile che un INFINITO possa essere PIU’ GRANDE o PIU’ PICCOLO di un altro infinito?
Mi corre l’obbligo di precisare che il quiz (o paradosso) è stato  ideato addirittura da Galileo Galilei, considerato il precursore dell’Illumiamo.
Se non altro per questo, va considerato non banale ma dotato di dignità scientifica.
Per saperne di più
Cenacolo Jung-Pauli ti consiglia


Edizioni PensareDiverso  2017
ISBN 9788894299106. Pagine   204x. Formato 17x24.  Illustrato
“Turbato da un presentimento, rinuncia a partire e si salva la vita”. Quante volte abbiamo letto una notizia come questa dopo un disastro aereo? Altri presentimenti, spesso più comuni, sono legati alla vita quotidiana di ciascuno di noi. Così pure episodi di telepatia o altre sensazioni dell’anima costellano l’esistenza degli uomini....DI PIU'
DOVE LO TROVI
Disponibile in formato stampato o ebook su Amazon, IBS e nei maggiori negozi online
Che tipo di risposta si richiede
Il titolo stesso  di questa pagina (Cenacolo Jung Pauli) lascia intendere che qui si parla di FISICA (Pauli è un padre fondatore della fisica quantistica, premio Nobel 1945) e di METAFISICA (Jung è un psicologo, ideatore delle teorie dell’inconscio collettivo e della sincronicità). I due collaborarono per più di vent’anni, cercando il tratto unificante di materia e psiche.
Molti definiscono “ciarpame”  o “fuffa” gli argomenti metafisici di questa pagina (fra parentesi,  non si capisce bene che ci vengono a fare).
Particolarmente da costoro vorrei risposte al quiz che fossero basate ESCLUSIVAMENTE su argomenti riconosciuti validi dalla scienza classica newtoniana e materialista, tanto amata, ed evitassero di  ricorrere alla “fuffa”  metafisica tanto vituperata.
In mancanza di risposte chiare, potremmo dire che anche la matematica, qualche volta, è un’opinione, mentre la metafisica, talvolta,  non lo è.

Vi invito tutti a seguire la mia intervista in video rilasciata a Radio Live Social su YouTube, qui: https://goo.gl/76asQT

Per saperne di più
Cenacolo Jung-Pauli ti consiglia



Edizioni PensareDiverso  2017
ISBN 9788894299127. Pagine   100  Formato 12X16,5.
Fin dai primi sviluppi del pensiero l’umanità ha ritenuto che le coincidenze significative fossero segni con i quali un livello superiore, filosofico o divino, cercava di interloquire con gli uomini. Negli ultimi tre secoli tutto ciò era stato cancellato dalla pratica scientifica, e le più straordinarie coincidenze erano considerate come frutti del caso; si giungeva persino a deridere chi avesse voluto vedervi segnali utili alla conduzione della propria vita. Così pure i presentimenti, di cui ciascuno fa esperienza..    DI PIU'
DOVE LO TROVI
Disponibile in formato stampato o ebook su Amazon, IBS e maggiori  negozi online

Collegati
RealTime
con il nostro Cenacolo Jung-Pauli


Iscriviti alle nostre news



Torna ai contenuti | Torna al menu