gtag('config', 'UA-125043120-1');

Fenomeni illusori? Sarà, ma a me succede. Percezioni extrasensoriali

Fenomeni illusori? Sarà, ma a me succede. Percezioni extrasensoriali - Entanglement e sincronicità. Edizioni PensareDiverso

Privacy Policy
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fenomeni illusori? Sarà, ma a me succede. Percezioni extrasensoriali

SARÀ ILLUSIONE, MA A ME SUCCEDE

I fenomeni psichici sono illusori?


L'affermazione materialista secondo cui i fenomeni psichici sono illusori è inevitabilmente controversa. La maggior parte delle persone ha avuto apparentemente esperienze di telepatia o di precognizione. Quasi tutte hanno avuto la sensazione che qualcuno alle loro spalle le stesse guardando e si sono voltate, oppure hanno fatto voltare qualcun altro osservandolo.
Molti proprietari di animali domestici hanno notato che i loro cani e i loro gatti sembrano cogliere le loro intenzioni, anche quando non sono visibili. Si parla in questi casi di fenomeni di intuizione o psichici o parapsicologici o li si attribuisce a un sesto o a un settimo senso o ancora alla percezione extrasensoriale (ESP) o psi (abbreviazione di "psiche").

Il materialismo è stato la posizione standard dalla fine del diciannovesimo secolo

Per saperne di più
Cenacolo Jung-Pauli ti consiglia


Edizioni PensareDiverso  2018
ISBN 9788894299175. Pagine   350. Formato 17x24.  Illustrato
La prima parte (Le intuizioni) tratta la realtà illusoria e l’esistenza di un livello di coscienza trascendente la materia. La seconda (Le conferme) descrive il cammino della fisica quantistica dall’esperimento della doppia fenditura di Thomas Young, alla conferma dell’Entanglement. La terza (Le prospettive) descrive le teorie di David Bohm sul potenziale quantico e sull’universo olografico...   DI PIU'
DOVE LO TROVI
Disponibile in formato stampato o ebook su Amazon, IBS e maggiori  negozi online
Per i materialisti militanti, tutti questi fenomeni sono illusori. La mente è dentro il cervello e l'attività mentale non è nient'altro che attività elettrochimica del cervello. Perciò pensieri e intenzioni non possono avere effetti diretti a distanza; né la mente può essere aperta a influssi dal futuro.
Anche se questi fenomeni paranormali sembrano verificarsi, devono avere spiegazioni normali in termini di coincidenza o di sottili indizi sensoriali oppure sono solo pie illusioni o frodi.
Questa controversia dura da generazioni e solleva la domanda sulla natura della scienza stessa. La scienza è un sistema di credenze o è un metodo di ricerca?
Il materialismo è stato la posizione standard dalla fine del diciannovesimo secolo, ma una piccola minoranza di ricercatori ha continuato a studiare i fenomeni psichici perché, se fossero reali, amplierebbero di molto la nostra conoscenza della mente ed estenderebbero il dominio della scienza.
La premessa della ricerca psichica è che i fenomeni psichici siano possibili, ma non ancora compresi

La situazione ricorda un po' un dialogo fra sordi o, meglio, un dialogo fra persone che non andranno mai d'accordo perché partono da premesse completamente differenti.
La premessa materialista è che la natura della mente sia già nota in linea di principio: l'attività mentale è attività del cervello e ha luogo all'interno della testa. Pertanto i fenomeni psichici sono impossibili.
La premessa della ricerca psichica è che i fenomeni psichici siano possibili, anche se non ancora compresi; e si potrà scoprire di più solo studiandoli.
La diversità delle premesse si riflette anche nei termini "normale" e "paranormale".
I fenomeni psichici sono normali nel senso che sono comuni: per esempio, la maggior parte delle pcrsonc ha avuto presentimenti, ha fatto sogni significativi oppure ha avuto esperienze apparentemente telepatiche con chiamate telefoniche.

1 copia del manuale
Per saperne di più
Cenacolo Jung-Pauli ti consiglia


Edizioni PensareDiverso  2017
ISBN 9788894299106. Pagine   204x. Formato 17x24.  Illustrato
“Turbato da un presentimento, rinuncia a partire e si salva la vita”. Quante volte abbiamo letto una notizia come questa dopo un disastro aereo? Altri presentimenti, spesso più comuni, sono legati alla vita quotidiana di ciascuno di noi. Così pure episodi di telepatia o altre sensazioni dell’anima costellano l’esistenza degli uomini....DI PIU'
DOVE LO TROVI
Disponibile in formato stampato o ebook su Amazon, IBS e nei maggiori negozi online
1 copia del manuale
Se le percezioni extrasensoriali esitono sono naturali, non sovrannaturali.

Ma poiché queste esperienze non quadrano con la teoria materialista della mente-nel-cervello, sono classificate come paranormali, a significare letteralmente "al di là del normale". In questo senso, "normale" è definito non da quello che succede effettivamente, ma dagli assunti dei materialisti.
Analogamente, il termine "parapsicologia" significa ' 'al di là della psicologia', e comporta che non faccia parte della psicologia normale. Penso che questo termine sia infelice. Se i fenomeni psi esistono, e io ne sono convinto, sono normali, non paranormali; naturali, non sovrannaturali. Fanno parte della natura umana e della natura animale e possono essere studiati scientificamente.

(Tratto da: Le illusioni della scienza, Rupert Sheldrake)

Per saperne di più
Cenacolo Jung-Pauli ti consiglia



Edizioni PensareDiverso  2017
ISBN 9788894299127. Pagine   100  Formato 12X16,5.
Fin dai primi sviluppi del pensiero l’umanità ha ritenuto che le coincidenze significative fossero segni con i quali un livello superiore, filosofico o divino, cercava di interloquire con gli uomini. Negli ultimi tre secoli tutto ciò era stato cancellato dalla pratica scientifica, e le più straordinarie coincidenze erano considerate come frutti del caso; si giungeva persino a deridere chi avesse voluto vedervi segnali utili alla conduzione della propria vita. Così pure i presentimenti, di cui ciascuno fa esperienza..    DI PIU'
DOVE LO TROVI
Disponibile in formato stampato o ebook su Amazon, IBS e maggiori  negozi online

Collegati
RealTime
con il nostro Cenacolo Jung-Pauli


Iscriviti alle nostre news



Torna ai contenuti | Torna al menu